trasparenze

trasparenze

sottili

s’affannano

a trarmi

in inganno

come

un velo

lascio cadere

vecchie illusioni

e

ricerco

tra mille pieghe

una realta’

che

il mio cuore

gia’

conosceva
4d752d7aaa36f99b6860e04c0f37cbad.jpg
 
 
ho ascoltato ho guardato ho scattato
terry venti giugno duemilasette
 
 

una nuova voce

immersa

in questa nebbia

che mi ha accompagnato

attraverso

i boschi di faggi

mi penetra

un’energia nuova

leggera e profonda

sa

di antiche conoscenze

spinte

verso un nuovo futuro

ogni elemento

mi parla

questa nuova lingua

lontano

un canto

che sa di risveglio

e

ora io sento

io capisco

perche’

ora so

io sono quell’io sono

 

 

39d2d7d4ffcf10cc543416dedcdcc725.jpg

 

eremo di camaldoli sette giugno duemilasette

 

 

espavo – terry